Recensione

Recensione Gocce di lacrime e sangue

Giorgia Fiorella

Aspettavo come una bimba la mattina di Natale l’uscita del primo romanzo edito dalle Chrysalide publishing e sono super contenta di aver avuto l’opportunità di leggere il romanzo di Giorgia Fiorella in anteprima.

La trama

Ludovica Mancini ha diciassette anni, una testa sulle spalle e fuma qualche sigaretta di troppo. Non transige sulla maleducazione e attacca con la sua lingua velenosa chiunque osi sbarrarle la strada. È una che sa farsi notare.
Infatti, Lorenzo l’ha notata eccome.
Lorenzo Castelli è tutt’altra storia: un vero e proprio guaio che cammina. Diciannove anni, tre bocciature alle spalle, ancora deve capire la differenza tra italiano e dialetto romano.
Sullo sfondo di una Roma eterna, dove il liceo classico Giosuè Carducci si divide in centrale e succursale, Lorenzo e Ludovica finiscono in classe assieme e separarli diviene quasi impossibile.
Quasi.

La recensione di Gocce di lacrime e sangue

Ho dovuto prendermi dei giorni di riflessione prima di riuscire a trovare le parole per descrivere questo romanzo che, lasciatemelo dire, è una vera montagna russa di emozioni. Si tratta di uno young adult con ambientazione scolastica, genere che apprezzo terribilmente. Sarà che sono una persona nostalgica e tornare tra i banchi di scuola con Ludovica e Lorenzo è stata un’esperienza da batticuore.

Libro Gocce di lacrime e sangue

Ludovica è una ragazza tosta e con un bel caratterino un pò da prima donna, ma che non ha ostacolato il mio tifare per il suo lieto fine. Mi è piaciuto entrare nella testa di Ludovica che dimostra la sua giovane età, cosa non scontata nei romanzi d’oggi. Forse avrei preferito qualche taglio alla storia ma ammetto che il libro si è fatto leggere che una meraviglia. Più leggevo e più volevo sapere come sarebbe andata a finire la storia tra Ludovica e Lorenzo, giovane ragazzo problematico ma dal cuore di marzapane. Lorenzo ha sempre un trattamento speciale per Ludovica, l’ha sempre desiderata da lontano e ha colto subito l’occasione di conquistarla quando gli si è presentata su un piatto d’argento. Questa è la storia di un primo amore, seguiamo Ludovì e Lorè nella città eterna e non ho potuto fare a meno di emozionarmi e alle volte anche arrabbiarmi con questi due giovani ragazzi che insieme fanno scintille e che lontani proprio non riescono a stare. Ammetto che verso la fine mi sono davvero commossa. E non capita spesso!

Assolutamente consigliato!

Potete acquistare Gocce di lacrime e sangue a questo link.

Baci 😘

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei

Scritto da
MissBee

Leggere è una necessità

2 commenti su “Recensione Gocce di lacrime e sangue

  1. Anche io sono un po’ nostalgica dei tempi della scuola. Da quando ho terminato il liceo mi sono resa conto di quanto mi manchino quelle giornate. Poi ero in una bellissima classe quindi sono stata proprio bene per cinque anni. Questo libro quindi potrebbe proprio fare per me e poi la tua recensione così sentita mi ha davvero messo addosso la voglia di saperne di più ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.