5 cose che

Cinque cose che #20: 5 libri che mi intimoriscono

In giro per i vostri blog ho trovato questa rubrica davvero carina - lo sapete che ho un'amore per le liste - e ho deciso di partecipare anche io. La rubrica è stata ideata dalle ragazze di Libri per due, e può prendervi parte chiunque. 🐝

In giro per i vostri blog ho trovato questa rubrica davvero carina – lo sapete che ho un’amore per le liste – e ho deciso di partecipare anche io.
La rubrica è stata ideata dalle ragazze di Libri per due, e può prendervi parte chiunque. 🐝

Sono in estremo ritardo lo so… La verità è che ultimamente il dovermi rimettere al computer per scrivere sul blog dopo 8 ore di lavoro anch’esse passate al PC, beh la voglia penso che mancherebbe a molti. Spero che questo periodo di zona rossa finisca presto. Non credevo lo avrei mai detto ma non vedo l’ora di tornare in ufficio! Ma basta lamentele da parte mia… ora è il tempo di parlare di
5 libri che mi intimoriscono

1.
Ho un bellissimo ricordo del *coff coff* cartone animato e spesso ho pensato di leggere questo classico della letteratura ma sinceramente ho paura che lo troverei… palloso. Ecco l’ho detto. E la mole non aiuta. XD
2.
Le motivazioni sono molto simile al libro precedente. Anni addietro avevo visto una trasposizione della rai se non sbaglio, che in un certo senso mi era anche piaciuta. Ma leggere il libro? Davvero, non so. Penso non sia nelle mie corde ma allo stesso tempo sono curiosa!

3.
Anche qui ho visto il film e mi era piaciuto molto (poi ho dovuto dormire con la luce accesa ma ehi, non giudicate XD). Ammetto però che leggere un libro horror non mi è mai capitato e sono un pò timorosa al riguardo. Sì, ho letto It e Shining di King ma sinceramente? Non mi sono sembrati poi così horror, mentre Portergeist questo trasuda paura già dalla copertina.

4.
Il primo libro di questa duologia mi è piaciuto molto (se non sbaglio in italia è uscito con il nome di Whisper). Temp invece che Ballad distrugga il bel ricordo di questo mondo creato dalla Stiefvater che già con Call down the Hawk mi ha un pò deluso!
5.
Sì, lo so… lo so più che bene. Questo libro non è ancora uscito ma volete mettere tutto l’hype e le aspettative che una pubblicazione che ritarda da quasi dieci anni si porta appresso? Se da una parte ho una voglia matta di leggerlo dall’altra ho una fifa nera che ne resti tremendamente delusa!

Voi avete dei libri che vi intimoriscono?
Nym
Scritto da
Nymeria

Leggere è una necessità

11 commenti su “Cinque cose che #20: 5 libri che mi intimoriscono

  1. Oppure è the Ring che fa troppo Portergeist? Non so chi dei due è venuto prima (se pensiamo all'originale The Ring giapponese) perché anche Portergeist è vecchiotto!

  2. Io ho un bellissimo ricordo di Guerra e pace. Soprattutto delle parti di pace. Lo trovai molto scorrevole e avvincente. Naturalmente rimasi completamente rapita dal principe Andrei Bolkonsky.

    Dovessi decidere di cedere e affrontare la lettura, consiglio di trovare un'edizione con la traduzione dei testi in francese inclusa, a meno che tu non sappia il francese ovviamente.

  3. Condivido appieno il pensiero per Guerra e pace; non so se troverò mai il coraggio di iniziarlo ahah
    Notre Dame invece mi incuriosisce tantissimo; non ricordo quasi nulla del cartone animato e prima di riguardarlo vorrei proprio leggere il romanzo!

  4. I primi due sicuramente, e anzi, il primo lo incominciai ma mi arenai ai primi capitoli, per poi abbandonarlo.
    E poi gli horror… non ne parliamo!! Non riuscirei proprio a dormire la notte 😬

  5. Anche a me Guerra e Pace intimorisce, ricordo che il mio folle fratellino (lol) lo prese in prestito in biblioteca alla tenera età di 9 anni e mi chiedeva di tradurre le parti in francese perchè erano senza note. Abbastanza traumatica come esperienza XD
    Non conosco Potterlgeist, ma immagino che anche io rimarrei intimorita, non amo gli horror ^^"

  6. Per Guerra e Pace ho i tuoi stessi dubbi. Martin io l'ho abbandonato, nonostante la bella storia per me è un po' troppo pesante, ho trovato capitoli molto avvincenti seguiti da altri noiosissimi :/

  7. Notre – Dame de Paris è uno dei miei classici preferiti, è un bel tomo e non ti nego che le descrizioni a volte sono molto lunghe e rischiano di risultare noiose, ma la storia di Hugo è qualcosa di incredibile. Sarà bello anche scoprire le differenze rispetto al cartone animato 🙂 Tolstoj, invece, è anche nella mia cinquina, ma con un romanzo differente: Anna Karenina. Ho apprezzato tantissimo l'autore in diversi racconti, ma i suoi romanzi più grandi ancora mi spaventano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.