off-topic

Audiable – voi che ne pensate?

Immagine creata da pikisuperstar – freepik

Buongiorno miei cari,

come com’è iniziata la vostra settimana?
Sto preparando il post in una domenica alquanto fresca (dato che sabato, in Sicilia, c’è stata una vera – scusatemi il termine, ma rende l’idea – scatasciata d’acqua).
Ne approfitto, di un momento di calma, per condividere con voi cosa ne penso di Audiable.
In soldoni, tutto si riassume in, ahimè, non fa per me.
E non perché, sia chiaro, io abbia avversione per gli audiolibri. In verità ascoltare A discovery of witches mi sta piacendo molto. Il problema sta proprio nel dover usare ascoltare e non aver ascoltato
Ho iniziato A discovery of Witches con audiable a Maggio. 
M.A.G.G.I.O. e sono ancora qua. E cosa ancor peggiore, credo di non essere nemmeno a metà .-.
E’ iniziato tutto per curiosità e anche perché quale modo migliore per incentivare una pigrona patentata (se volete vi mostro il mio attestato in pigronaggine) di fare un pò di esercizio sportivo, che farlo (l’esercizio sportivo eh, precisiamo XD) ascoltando un audilibro?
Spero possiate capire l’incentivo. 
Se non fai movimento, non ascolti il libro = posso andare avanti con la storia solo se mi alleno.
La verità è che 3 giorni di esercizi a settimana (sono pur sempre una pigrona, mica posso cambiare da un momento all’altro), sembrano non essere abbastanza per poter finire un libro, seppur in audio, in tempi accettabili.
A conti fatti, l’abbonamento non mi conviene. 
Però voglio sia chiaro che non boccio l’audiolibro, semplicemente per l’uso che ne faccio… beh non è adatto alle mie esigenze.
Non mi resta che fare un tentativo con la musica… sperando che sia un altrettanto valido incentivo! XD
Voi che ne pensate?
Avete provato ad ascoltare gli audiolibri? 
Nym
Scritto da
Nymeria

Leggere è una necessità

8 commenti su “Audiable – voi che ne pensate?

  1. Non mi sono ancora approcciata ad audible: ho questa grande impressione che non faccia per me (senza contare che i momenti in cui posso ascoltare qualcosa li uso per mettermi in pari con youtube XD). Non so, da un lato mi attira, dall'altro so che ho la tendenza a distrarmi e temo che mi perderei mezzo libro.

  2. Io invece me ne sono innamorata! Mio marito mi ha regalato l'abbonamento a Natale del 2018 e tutt'ora lo pago volentieri. Lo sfrutta mio figlio con Geronimo Stilton, e io ho sempre qualcosa in ascolto, mi aiuta a riempire i momenti in cui ho le mani occupate 🙂 con il tempo ho capito che di solito preferisco ascoltare classici e thriller, mentre per gli altri generi resto sul cartaceo.

  3. Ciao! La mia settimana è iniziata benissimo: stamattina ho sostenuto l'ultimo esame della sessione estiva e sono finalmente in vacanza! Ciò vuol dire che ho un sacco di tempo da dedicare ai libri da oggi! *-*

    Per quanto riguarda gli audiolibri, non credo riuscirei a stare attenta, tendo a distrarmi molto facilmente e ho sempre bisogno di avere davanti a me le parole! Infatti non so se deciderò mai di ascoltarne uno!

  4. Secondo me ha senso se si viaggia spesso con i mezzi pubblici, ogni giorno, andata e ritorno! Nel mio caso, che impiego massimo 15 minuti in macchina per arrivare a lavoro, non ha molto senso! E con l'esercizio fisico i risultati che ho raggiunto si sono visti! XD

  5. Hai in casa un ometto che è già un lettore accanito, allora! È bello sapere che i bimbi riescono ancora ad apprezzare le storie!
    Ci ho pensato ad ascoltarlo anche al di là dello sport ma non ci riesco. 😔😔

  6. Sono contenta per te! Le mie ferie sono ancora lontane. 😭😭
    Mi consolo sapendo che i fine settimana posso passarli al mare.

    Secondo me questa è una limitazione degli audio libri. Se leggiamo un libro facciamo quello e basta, impossibile distrarsi. Se si ascolta un racconto o la musica si tende a fare altro, e il rischio di perdere pezzi, come dicevi, aumenta.

  7. Ciao Nymeria,
    Io mi sono approcciata agli audiolibri a Febbraio e ne sono rimasta affascinata. Certo continuo a prediligere la lettura del cartaceo, ma ogni tanto un audiolibro mi permette di rilassarmi. A furia di prove ho ideato una mia routine e adesso mi piacciono moltissimo, li ascolto la sera, un'oretta prima di andare a dormire e mentre ascolto coloro. Possiedo quei libri da colorare per adulti, il mio è con i mandala, che dovrebbero essere anti-stress e su di me questa accoppiata sta funzionando benissimo. Non utilizzo Audible, però, ne ascolto troppo pochi per sentirne la necessità, invece mi affido a LibriVox, un sito gratis, che esiste anche come app per il cellulare, dove leggono volontari. Certo la scelta è limitata e trovi principalmente classici, ma lo trovo comunque meraviglioso. Se ti va di leggerlo, ho scritto un post sulla mia prima esperienza con gli audiolibri, te lo lascio qui: https://bookdustsparkle.blogspot.com/2020/02/audiolibri-il-desiderio-di-sentirsi.html

    P.S. L'idea di ascoltarli mentre ti alleni non era niente male, poi dipende da persona a persona, ma credo che la capacità di concentrazione per gli audiolibri aumenti men mano che li ascolti, quindi forse per provare potresti iniziare con un altro metodo. Dopo un po' di tempo non dovresti più avere problemi a seguire la storia, per il momento io ti consiglierei la lettura del cartaceo in contemporanea all'ascolto oppure disegnare, scrivere, scarabocchiare, insomma qualcosa che ti permetta di focalizzarti sull'ascolto.

  8. Mi piace il tuo metodo di ascoltare e colorare! Prima o poi potrei provarci. ❤
    Darò un'occhiata a librivox, di sicuro al momento disdiró audiable.
    Passo a leggere il tuo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.