the mad hatter's tea-party

The Mad Hatter’s tea-party #2: Ignite, Je t’aime

Tahereh Mafi

Eccoci qua, di nuovo a preparare tè bollente e biscotti, riempiendo la casa di profumi in grado di farci

sospirare e sorridere e questa volta sono tutti per Ignite Me di Tahereh Mafi.

Esprimere i miei sentimenti per lei, per questa trilogia che non avevo voglia di finire e mi sono trovata lo stesso a leggere l’ultima pagina con la lacrimuccia, mi ha fatto venir voglia di tirare fuori un tè d’avvero speciale: Je t’aime.

Una parola che non va mai detta a voce alta, ma sussurrata con le guance rosse perché l’oggetto del tuo amore è lì vicino. Lo puoi toccare, ne puoi sentire l’odore e il calore, basta allungare una mano per sfiorarlo.
Je t’aime, Ignite Me.

Questo tè sa quasi di cioccolato, con un retrogusto un po’ speziato, lasciando il bocca il calore che solo quella parola sussurrata riesce a lasciarti. Ti scalda nel profondo, un po’ come Warner e Juliette, lasciandoti un sorriso dolce che sa di gelato e sogni.

Aggiungendoci dei semplici frollini al latte e miele, ci si può accoccolare vicino alla finestra per scrivere sul vetro appannato: Je t’aime.


Diventa quasi un’ossessione alla fine, ti ritrovi a sussurrarla alle pagine, a quelle parole che sanno di poesia, un po’ dolci e amare. Le vuoi avere, le vuoi toccare e sfiorare, sentire che sono tue e immergersi dentro fino a far scomparire il resto del mondo.

Il colore dei miei sentimenti al capitolo 55

Ignite Me ha questo sapore, queste sensazioni. Ti lascia il calore nel petto e ti fa ridere, piangere e arrossire, e alla fine non puoi fare a meno di sussurrare quelle due dolci parole che hanno dato il nome a questo favoloso tè.

I personaggi si muovono tra le pagine lasciandomi dentro una musica, dei suoni e dei colori. Hanno il colore rosso scuro, quasi nero della Baccara Meilland, la regina delle rose, hanno il colore delle fiamme vive che scaldano in una giornata d’inverno e come le fiamme, bruciano di passione. Hanno le musiche della speranza, della crescita e dell’amore. E voglio condividere con voi le due canzoni che mi ricordano questi personaggi:

The End is Where We Begin dei Thousand Foot Krutch

E Breathe in you, sempre dei Thousand Foot Krutch

Esistono libri per cui quelle due parole nascono direttamente dal cuore: Je t’aime, Ignite Me.

Tags
Scritto da
Nymeria

Leggere è una necessità

3 commenti su “The Mad Hatter’s tea-party #2: Ignite, Je t’aime

  1. Sono una nuova follower!
    Il bianconiglio nell'header del blog è meraviglioso!! 🙂
    La serie della Mafi non l'ho ancora iniziata, però spero di riuscire a leggerla presto!
    Anche io ho un blog! Vieni a trovarmi se ti va!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.