This Woven Kingdom di Tahereh Mafi
Recensione

Recensione di This Woven Kingdom

Tahereh Mafi

Non so bene come iniziare la recensione di This Woven Kingdom, mi tropo un pò in difficoltà perché per quanto aspettassi con ansia l’uscita nel nuovo libro della Mafi di fatto ne sono rimasta alquanto delusa.

Ma prima… la trama!

Clashing empires, forbidden romance, and a long-forgotten queen destined to save her people—bestselling author Tahereh Mafi’s first in an epic, romantic trilogy inspired by Persian mythology.

To all the world, Alizeh is a disposable servant, not the long-lost heir to an ancient Jinn kingdom forced to hide in plain sight.

The crown prince, Kamran, has heard the prophecies foretelling the death of his king. But he could never have imagined that the servant girl with the strange eyes, the girl he can’t put out of his mind, would one day soon uproot his kingdom—and the world.

Recensione di This Woven Kingdom

Quando ho iniziato This Woven Kingdom pensavo tutto tranne che si trattasse di un retelling di Cenerentola. Per quanto siano più che evidenti l’ambientazione e l’utilizzo di figure prettamente legate alla mitologia araba di certo non mi aspettavo di trovarmi in una rivisitazione di una favola tanto conosciuta e lasciatemelo dire, non esattamente la mia preferita. 

Cosa non mi è piaciuto

Forse il problema di fondo è che partivo da aspettative troppo alte sta di fatto però che la storia è oggettivamente troppo lenta. Succede davvero poco o nulla perché la narrazione è incentrata in modo particolare sulla psicologia dei personaggi e sui loro pensieri. Si tratta dunque di un libro character driven. Non c’è nulla di male in questa scelta narrativa il problema però è che deve essere ben bilanciata e in questo caso… non lo è per niente.

Altro punto a sfavore è che i personaggi non subiscono nessuna evoluzione, mi sono sembrati tutti molto statici. Alizeh è un’anima buona e gentile nonostante la vita di difficoltà e questa tipologia di personaggi non è la mia preferita. Mi sembrano poco realistici e innaturali perché il loro essere buoni è portato all’eccesso. Kamran invece sembra solo subire le scelte altrui, i suoi tentativi di far valore le sue ragioni sono sempre inconcludenti. Non si ribella ma accetta ciò che altri hanno scelto per lui. Nemmeno lui è un personaggio a me congeniale.

Per finire, pur essendo presentato come un fantasy romance direi che il romance non è il punto forte della storia. Il primo problema è l’insta love almeno da parte di uno dei due che spero sinceramente non porti da nessuna parte. L’unica ad avere un pò di sale in zucca è Alizeh che dimostra di essere diverse spanne sopra un personaggio maschile davvero dimenticabile.

Sono indecisa se leggere o no i seguiti perché solo sulle ultime pagine il mio interesse è diventato da freddo a tiepidino…

Peccato, grandi potenzialità ma poco sostanza! 

Potete acquistare This Woven Kingdom cliccando qui!

Spero che la mia recensione di This Woven Kingdom vi sia piaciuta! Fatemi sapere che ne pensate con un commento. 😘

La mia opinione

Scritto da
Nymeria

Leggere è una necessità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.